Nuovi Fermenti - Poesia internazionale

AA. VV.

LE PAROLE GRONDANTI
Antologia della nuova poesia centroamericana
Volume I. Guatemala, El Salvador, Honduras

Volume antologico, Introduzione e traduzione a cura di Emilio Coco

GUATEMALA: Ana María Rodas, Francisco Morales Santos, Isabel de los Ángeles Ruano, Enrique Noriega, Luis Eduardo Rivera, Aida Toledo, Javier Antonio Payeras, Rosa Chávez.

EL SALVADOR: Alfonso Quijada Urías, Miguel Huezo Mixco, Carmen González Huguet, Otoniel Guevara, Jorge Galán, William Alfaro, Roxana Méndez, Elena Salamanca.

HONDURAS: León Leiva Gallardo, Samuel Trigueros, Marco Antonio Madrid, Rubén Izaguirre, Heber Sorto, Salvador Madrid, Néstor Ulloa, Yolany Martínez.

anno 2020, pp. 342, € 18,00 - Genere: Poesia
Collana: Nuovi Fermenti/Poesia internazionale - Sezione latinoamericana
ISBN 978-88-94978-33-9

Con testo originale spagnolo a fronte.

In copertina, Francisco Toledo, Pescadoras nocturnas, acquatinta, inchiostrato alla poupée, cm. 22,5×30 cm.

Leggi la scheda del volume


“ Nonostante il Centroamerica, e più specificamente il Nicaragua, sia stato la culla del modernismo nella figura di Rubén Darío e nonostante il premio Nobel della letteratura concesso al guatemalteco Miguel Ángel Asturias, la poesia di quest’area continua a vivere in uno stato di isolamento. Le varie voci poetiche che pure, attraverso gli anni, hanno avuto riconoscimenti importanti, come il Premio Adonais o il Casa de las Américas, spiccano per la loro assenza clamorosa nelle numerose compilazioni antologiche della poesia ispanoamericana e, persino quando esse prendono in esame la sola realtà centroamericana, si notano vuoti spaventosi. Questa antologia ha così la pretesa di colmare un vuoto e di essere la prima a informare, in maniera esaustiva, sulla situazione poetica centroamericana di questi ultimi anni attraverso una vasta scelta di versi di quarantotto poeti, equamente distribuiti nei due volumi che la compongono. ”

Pubblicato in collaborazione con la Fondazione Marino Piazzolla

AA. VV.

DONNE DI PAROLE
Venti poete messicane

Volume antologico, Introduzione e traduzione a cura di Emilio Coco

Autrici: Sor Juana Inés de La Cruz, Rosario Castellanos, Elsa Cross, Jeannette L. Clariond, Coral Bracho, Myriam Moscona, Verónica Volkow, Lucía Rivadeneyra, Minerva Margarita Villarreal, María Dolores Guadarrama, Marianne Toussaint, Carmen Villoro, Leticia Herrera, María Baranda, Dana Gelinas, Mariana Bernárdez, Leticia Luna, Enzia Verduchi, Natalia Toledo, Briceida Cuevas.

anno 2020, pp. 306, € 18,00 - Genere: Poesia
Collana: Nuovi Fermenti/Poesia internazionale - Sezione latinoamericana
ISBN 978-88-94978-24-7

Con testo originale spagnolo a fronte.

In copertina, Marenal, Addio alle armi (Hemingway), litografia.

Leggi la scheda del volume


“ In queste pagine ho voluto raccogliere un buon numero di versi di venti poete messicane, di cui alcune segnate dal crisma dell’ufficialità critica più aggiornata ed esigente (penso a Sor Juana Inés de la Cruz o a Rosario Castellanos) e altre che si sono messe in luce con una varia validità di risultati, ma comunque sempre con un loro peso.
Non ce ne sono due uguali fra loro, ma nemmeno così diverse da non poter stare insieme in una stessa scelta. Diverse ma complementari, simili ma varie, che non possono e non sanno prescindere dalle concrete motivazioni della propria esistenza e del proprio terreno destino di donne in cui viva e trepidante è la radice della femminilità. Una terrestrissima poesia dove non mancano le sensazioni giovani, la pienezza vitale, con l’ironia, l’audacia, la burla e la capacità di ridere di tutto e di tutti, incominciando da sé stesse. .”

Pubblicato in collaborazione con la Fondazione Marino Piazzolla

AA. VV.

IL FIORE DELLA POESIA COLOMBIANA D’OGGI

Volume antologico, Introduzione e traduzione a cura di Emilio Coco

Autori: Tania Ganitsky, Fátima Vélez, Camila Charry Noriega, Fredy Yezzed, Winston Morales, Iván Beltrán, Luisa Fernanda Trujillo, Luz Mary Giraldo, Álvaro Miranda, Elkin Restrepo.

anno 2019, pp. 168, € 15,00 - Genere: Poesia
Collana: Nuovi Fermenti/Poesia internazionale - Sezione latinoamericana
ISBN 978-88-94978-12-4

Con testo originale spagnolo a fronte.

In copertina, Hernando Vergara Amaya, LA PLAZA (La piazza), 1992.

Leggi la scheda del volume

Leggi la recensione di Luciano Nanni da Literary.it n. 9/2019

Leggi la recensione di Flavia Buldrini da Literary.it n. 1/2020


“Questa antologia ha la pretesa di informare, sia pure in maniera ridotta e con i limiti e i difetti propri di ogni lavoro di questo genere, sulla situazione poetica colombiana d’oggi attraverso una scelta di versi di 10 poeti viventi e ancora attivi. Essi si sono messi in luce in varia misura e con una varia validità di risultati, ma comunque sempre con un loro peso e con una loro significazione.
L’arco cronologico rappresentato si apre con il poeta Elkin Restrepo e si chiude con la giovane Tania Ganitsky.
Una cornice temporale di oltre quarant’anni, all’interno della quale si colloca la produzione letteraria dei poeti considerati, tutti, compresi i più giovani, in possesso di premi importanti e con un’opera che gode del consenso del pubblico e della critica.”

Pubblicato in collaborazione con la Fondazione Marino Piazzolla

AA. VV.

IL FIORE DELLA POESIA BOLIVIANA D’OGGI

Volume antologico, Introduzione e traduzione a cura di Emilio Coco

Autori: Paura Rodríguez Leytón, Gabriel Chávez Casazola, Mónica Velásquez Guzmán, Benjamín Chávez,
Oscar Gutiérrez Peña, Vilma Tapia Anaya, María Soledad Quiroga, Gary Daher, Norah Zapata Prill, Eduardo Mitre.

anno 2019, pp. 126, € 15,00 - Genere: Poesia
Collana: Nuovi Fermenti/Poesia internazionale - Sezione latinoamericana
ISBN 978-88-94978-11-7

Con testo originale spagnolo a fronte.

Leggi la scheda del volume

Leggi la recensione di Maria Lenti da Literary.it n. 7/2019

Leggi la recensione di Flavia Buldrini da Literary.it n. 1/2020


“Come a molti paesi che non appaiono nella mappa letteraria, alla Bolivia non manca la buona letteratura, bensì la buona diffusione della stessa. Com’è vista la poesia boliviana da fuori, dalla nostra Europa, dall’Italia in particolare? Diciamo che quasi non è vista o che non la si vede proprio, nonostante abbia una ricca e feconda tradizione poetica.
Questa scelta di dieci poeti boliviani che qui proponiamo, si prefigge lo scopo di avvicinare il lettore italiano a una realtà poetica del tutto sconosciuta nel nostro paese.”

Pubblicato in collaborazione con la Fondazione Marino Piazzolla

AA. VV.

POESIA NEOGRECA
La generazione dei quaranta / cinquantenni ovvero la “invisibile” generazione del ’90

Volume antologico, introduzione e traduzione a cura di Crescenzio Sangiglio

Autori: Jorgos Markòpulos, Jorgos Alissànoglu, Chrissùla Anghiranopùlu, Konstandinos Buras, Ignatios Chuvardàs, Petros Golitsis, Stella Jeorghiadu, Alèxandros Konstandìnu, Jorgos Lillis, Dimitris Perodaskalakis, Theòdoros Vorias.

anno 2018, pp. 156, € 15,00 - Genere: Poesia
ISBN 978-88-94978-03-2

In copertina: Venite più su di Luigi Ravasio (1930-2018), olio su tela, 1975, cm. 50x40.

Leggi la scheda del volume


“Ci si trova di fronte ad una «generazione» certamente ecclettica, pluritonale, con un numero di personalità di rilievo, da valutare opportunamente e valorizzare.”

Ilias Gris

AMORE A OLIMPIA
Poesie

anno 2014, pp. 130, € 14,00 - Genere: Poesia
Collana: Nuovi Fermenti/Poesia
ISBN 978-88-97171-53-9

Con testo originale a fronte. Traduzione dal greco a cura di Crescenzio Sangiglio.

Leggi la scheda del volume


“Ilias Gris è certamente uno dei pochi autori la cui ispirazione trae alimento dalla terra dove è nato quale fonte di indirizzi esistenziali e ctonii, da un lato, e matrice di catenativi eventi storico-politici, peraltro decisivi per la sua formazione psichica, politica e culturale, dall’altro: una terra che non è “un semplice villaggio” (natale: Krèstena), ma un paese-patria, paese-storia e paese-umanità.
Sulle rive del vicino Alfeo il poeta incontra uomini e idee, passato e presente, ombre e luci(.), tenta una problematica ricostruzione della propria mitologia della vita, il restauro di un’origine radicata...nella carne devastata e nel sangue avvelenato di una terra familiare vittima della soria e delle tentacolari deficienze degli uomini artefici di questa storia.
La poesia di Gris dunque va letta non solo come il diario di un viaggio empirico e spirituale, ma anche a maggior ragione come il raggiungimento e la presa di possesso di una intima consapevolezza del bene e del male oltre la materia e l’idea, la realtà e il mito..”

Nikos Nikolàu-Chazimichaìl

ISOLAMARA

anno 2016, pp. 126, € 16,00 - Genere: Poesia
Collana: Nuovi Fermenti/Poesia internazionale
ISBN 978-88-97171-84-3

Traduzione greca a cura di Crescenzio Sangiglio.

Leggi la scheda del volume


“Leggendo le due raccolte di Nikos Nikolàu-Chazimichaìl che qui vengono tradotte e presentate, la più chiara impressione, o piuttosto certezza, che se ne ricava è che ci si trovi davanti ad un autore di sostanzioso spessore lirico e nel contempo di immediato realismo descrittivo, due qualità qui sapientemente contemperate in un’atmosfera di tenera nostalgia e contenuta passione.”